Una sola parola.. Grazie!

#raccontidallafrancia

Ci siamo messi tutti in cerchio, mano nella mano, per l’ultima volta. C’erano degli oggetti posizionati proprio al centro, dovevamo sceglierne uno che ci ricordasse una persona conosciuta nello scambio. Volevo iniziare così questo ultimo racconto, dicendo come i francesi hanno deciso di dirci “grazie”. Adesso, però, è il mio turno:

Grazie francesi, per averci dato il vostro tempo e la vostra gioia.

Grazie rumeni, per la vostra simpatia e la vostra gentilezza.

Grazie slovacchi, non scorderò mai le notti passate col vostro alcool.

Grazie Greci, e a voi ne devo uno speciale perché non penso di aver mai incontrato persone più belle e solari!

E, infine, grazie italiani, senza uno dei gruppi migliori che mi potesse mai capitare non sarebbe stata la stessa cosa, grazie per avermi coccolato e fatto sentire davvero importante.

In conclusione però, tutti dobbiamo un grande grazie all’Europa che ci permette di vivere certe esperienze!

May we meet again!

Giulia Zappalà

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 3 Media: 5]
© Riproduzione Riservata